Marco Signorini è nato a Bagno a Ripoli nel 1962. Vive a Firenze ed è docente di Fotografia all?Accademia di Brera e Carrara. Nel 1996 è invitato a Passaggi, a cura di Antonella Russo per la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo. In seguito ha lavorato per il Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo con Idea di Metropoli (2002) e Ricordami per sempre (2011) entrando a far parte della collezione permanente del museo con le opere realizzate. Con Linea di Confine per la Fotografia di Rubiera ha realizzato Mother Way (2001) e Luoghi della cura (2005) presentati nella collettiva Trans Emilia al Fotomuseum di Winterthur e al SK Stiftung Kultur di Colonia. Con Damiani editore ha pubblicato i libri Echo (2007) e EarthHeart (2011). Partecipa nel 2009 al Premio Nazionale Arti Visive Città di Gallarate e al Festival Europeo per la fotografia di Reggio Emilia, oltre che presentare ((RA)) sua prima mostra personale in Metronom. Nel 2011 partecipa alla collettiva Padiglione Toscana al Centro per l?Arte Luigi Pecci di Prato. Nel 2012 la sua seconda mostra personale EarthHeart presso Metronom Fuorimappa, è presentata al Centre d?Art Nei Liicht, Dudelange in Lussemburgo. Nel 2015 è fra gli artisti di Imago Mundi-Praestigium Italia nella collezione di Luciano Benetton.

Marco Signorini was born at Bagno a Ripoli in 1962. He lives in Florence and he is a professor at Brera and Carrara Academy. In 1996 he was invited at Passaggi, curated by Antonella Russo for Sandretto Re Rebaudengo Foundation. He worked for Contemporary Photography Museum in Cinisello Balsamo with Idea di Metropoli (2002) and Ricordami per sempre (2011), became part with his work to the permanent collection. With Linea di Confine for Photography in Rubiera he realized Mother Way (2001) and Luoghi della cura (2005) both present as part of the collective exhibition Trans Emilia at Fotomuseum di Winterthur and at SK Stiftung Kultur in Cologne. With Damiani editor he published Echo (2007) and EarthHeart (2011). In 2009 he took part to Festival Fotografia in Reggio Emilia and to the Visual Art National Prize in Gallarate. In the same year he presented ((RA)), his first solo show in Metronom. In 2011 he was part of the collective Padiglione Toscana in Luigi Pecci Art Center in Prato. In 2012 his second personal exhibition EarthHeart in Metronom Fuorimappa, was displayed at Centre d?Art Nei Liicht, Dudelange in Luxembourg. In 2015 he is one of the artist of Imago Mundi-Praestigium Italia in Luciano Benetton collection.